Condizioni e termini generali (Villiger Entsorgungssysteme AG)

 Stato 13.04.2021

1. Generale

1.1  Le presenti condizioni generali di contratto della Villiger Entsorgungssysteme AG (di seguito denominata Fornitore) sono riconosciute come parte integrante del contratto ad ogni conferimento d'ordine, indipendentemente dalla forma in cui viene effettuato. I regolamenti che si discostano dalle condizioni generali sono validi solo se sono stati confermati per iscritto dal fornitore.

1.2  Se non diversamente indicato nell'offerta, le offerte sono valide per tre mesi.

1.3  Le offerte si basano sulle condizioni generali indicate nel bando di gara e sulle specifiche tecniche della distinta dei quantitativi. Se le modifiche al design sono richieste successivamente, il prezzo sarà adeguato.

1.4  I cantieri non devono necessariamente essere visitati dal fornitore.

1.5  Un contratto tra il Fornitore e l'Acquirente entra in vigore solo quando la conferma d'ordine scritta del Fornitore, legalmente firmata dall'Acquirente, viene ricevuta indietro dal Fornitore.

1.6  Si applicano i termini di consegna indicati nell'offerta o nella conferma d'ordine; se non vi sono indicati termini, si applicano i termini definiti nelle presenti condizioni generali. Accordi che si discostano da quelli contenuti nella conferma d'ordine o nelle condizioni generali di contratto richiedono, per essere validi, l'espressa conferma scritta del fornitore.

2. Portata delle consegne e dei servizi

2.1  L'entità della fornitura e le prestazioni dovute dal fornitore sono elencate in modo esaustivo nella conferma d'ordine e, se esplicitamente menzionato nella conferma d'ordine, in eventuali allegati. Il fornitore è in ogni caso autorizzato a modificare l'entità della fornitura e le prestazioni dovute, nella misura in cui ciò porti a una prestazione complessiva invariata o migliorata e non comporti un aumento del prezzo.

2.2  I cambiamenti nell'ordine comportano normalmente un adeguamento del prezzo. Inoltre, un adeguamento dei prezzi dovuto a circostanze impreviste rimane riservato.

2.3  In caso di divisione in lotti, il fornitore si riserva il diritto di adeguare i prezzi degli articoli/unità.

2.4  Le consegne a tappe devono essere segnalate al fornitore in tempo utile. Si riserva il diritto di addebitare le spese aggiuntive come richiesto.

3. Opuscoli, cataloghi, documenti tecnici e piani

3.1  Le informazioni contenute negli opuscoli, nei cataloghi e nei documenti tecnici sono fornite senza garanzia. Qualsiasi cosa contraria è applicabile solo se il fornitore ha espressamente garantito i dettagli per iscritto nella conferma d'ordine.

3.2  Tutti i diritti su tutti i documenti consegnati (documenti tecnici, piani, ecc.) restano alla parte contraente che li consegna e rimangono di sua proprietà intellettuale. Questi documenti possono essere resi accessibili o portati a conoscenza di terzi solo previa autorizzazione scritta esplicita.

4. Disposizioni relative ai dispositivi di protezione nel luogo di destinazione

4.1  Al più tardi al momento dell'ordine, l'Acquirente deve informare il Fornitore per iscritto o di tutte le disposizioni e pratiche legali rilevanti, in particolare per quanto riguarda le precauzioni di sicurezza, la prevenzione degli incidenti, le disposizioni di protezione ambientale, ecc. che devono essere osservate in relazione ai servizi nell'ambito della fornitura, del montaggio, del funzionamento e della manutenzione degli impianti ordinati presso l'Acquirente. L'ottenimento dei permessi e l'eventuale accettazione ufficiale sono di esclusiva responsabilità del cliente.

 

5. Prezzi e costi aggiuntivi

5.1  Tutti i prezzi sono prezzi netti in franchi svizzeri, franco fabbrica, senza imballaggio. Se non diversamente indicato dal fornitore nella conferma d'ordine, tutti i costi accessori come imballaggio, trasporto e assicurazione, spese di esportazione, transito, importazione e altre autorizzazioni o certificazioni, in particolare TTPCP, pedaggi, ecc. nonché tutti i tipi di tasse, imposte, dazi doganali, ecc. in relazione alla consegna sono a carico del cliente. Se il fornitore è tenuto a pagare le spese di cui sopra in base alla sua funzione di fornitore, le spese sostenute gli saranno rimborsate integralmente dietro adeguata prova. Gli accordi divergenti richiedono la conferma espressa e scritta del fornitore per essere validi.

5.2  Il lavoro commissionato di notte, sabato e domenica sarà fatturato secondo le nostre tariffe di gestione.

6. Condizioni di pagamento

6.1  I pagamenti devono essere effettuati dall'Acquirente presso il domicilio del Fornitore senza alcuna detrazione. In assenza di un accordo scritto esplicito in senso contrario, si applicano i seguenti termini di pagamento:

  • Acconto di un terzo del prezzo totale entro 10 giorni dal ricevimento della conferma d'ordine da parte dell'ordinante.
  • Pagamento di un terzo quando è pronto per la spedizione.
  • Pagamento finale dopo l'accettazione con successo, ma non più tardi di 30 giorni dopo la consegna dell'ordine.

L'acquirente rinuncia espressamente al diritto di trattenere il pagamento nel caso in cui la prestazione, per qualsiasi motivo, non gli pervenga in conformità al contratto.

Resta riservato il diritto del fornitore di esigere ulteriori pagamenti parziali oltre il primo terzo in caso di una fornitura di grande entità (più di 150.000 CHF).

6.2  Il pagamento è considerato effettuato quando l'importo concordato in franchi svizzeri è liberamente disponibile per il fornitore al suo domicilio. Se è stato concordato il pagamento tramite cambiale o lettera di credito, tutti i costi relativi alla transazione della cambiale, come in particolare lo sconto sulla cambiale, la tassa sulla cambiale e le spese di incasso, sono a carico del cliente.

6.3  Le condizioni di pagamento concordate ai sensi del presente paragrafo (paragrafo 6) vengono rispettate anche se il trasporto, la consegna, il montaggio, la messa in funzione o l'accettazione della fornitura o delle prestazioni sono ritardati o resi impossibili per motivi non imputabili al fornitore o se mancano parti insignificanti della fornitura o se sono necessarie prestazioni supplementari, la cui successiva esecuzione non rende tuttavia impossibile l'utilizzo della fornitura.

7. Conservazione del titolo

7.1  Fino al ricevimento dei pagamenti completi, concordati contrattualmente, il fornitore rimane l'unico proprietario dell'intero oggetto della fornitura. L'Acquirente è obbligato a cooperare nelle misure necessarie per proteggere la proprietà del Fornitore. Con la conclusione del contratto, l'Acquirente autorizza il Fornitore, in particolare, ad iscrivere o annotare la riserva di proprietà nel relativo registro pubblico, libro o simili in conformità alle disposizioni legali specifiche del paese in questione, a spese dell'Acquirente, e ad adempiere a tutte le formalità al riguardo. Durante il periodo di validità di una riserva di proprietà espressamente fatta valere dal fornitore per iscritto, l'ordinante deve mantenere a proprie spese gli impianti forniti e assicurarli a beneficio del fornitore contro il furto, l'incendio, l'acqua e altri rischi, L'ordinante deve prendere tutte le misure per garantire che la proprietà del fornitore non sia né pregiudicata né annullata.

8. Tempi di consegna

8.1  Il periodo di consegna inizia quando le seguenti condizioni sono cumulativamente soddisfatte:

  • Arrivo nei locali del fornitore della conferma d'ordine e dei piani di fabbricazione legalmente firmati e autorizzati dall'acquirente. In caso contrario, le date di consegna non possono più essere garantite.
  • L'esistenza di tutti i permessi ufficiali necessari per la consegna e la fornitura di servizi, come permessi di importazione, esportazione, transito, pagamento, costruzione o altro.
  • Ricezione dei pagamenti concordati per contratto da parte del fornitore.
  • la fornitura di tutte le altre garanzie concordate contrattualmente.
  • Ripulire i punti tecnici essenziali.

8.2  Il rispetto del termine di consegna richiede l'adempimento degli obblighi contrattuali dell'acquirente. Il termine di consegna è considerato rispettato se la notifica di disponibilità alla spedizione è stata inviata all'acquirente entro la scadenza del termine di consegna. I reclami per danni dovuti a consegne ritardate non possono essere fatti senza un accordo scritto preliminare, con il fornitore che ha il pieno diritto di co-determinazione.

9. Imballaggio

9.1  L'imballaggio e tutte le altre spese accessorie sostenute saranno fatturate separatamente al cliente dal fornitore. Se l'imballaggio è stato espressamente designato dal Fornitore come sua proprietà, dovrà essere restituito dall'Acquirente al luogo di spedizione a proprie spese. Se l'imballaggio non è stato espressamente designato come proprietà del fornitore, non sarà ripreso dal fornitore e dovrà essere smaltito dal cliente a proprie spese.

10. Trasferimento di benefici e rischi

10.1  Il beneficio e il rischio passano all'Acquirente al più tardi al momento della spedizione della consegna franco fabbrica del Fornitore.

10.2  Se la spedizione viene ritardata su richiesta dell'Acquirente o per altri motivi di cui il Fornitore non è responsabile, il rischio passa all'Acquirente al momento originariamente previsto per la spedizione franco fabbrica. A partire da questo momento, la consegna sarà immagazzinata e assicurata per conto e a rischio dell'acquirente.

11. Spedizione, trasporto e assicurazione

11.1  Il fornitore deve essere avvisato per iscritto in tempo utile di qualsiasi richiesta speciale riguardante la spedizione, il trasporto e l'assicurazione. Se il cliente richiede una consegna scaglionata, i costi di trasporto aggiuntivi possono essere fatturati in aggiunta.

11.2  I reclami relativi alla spedizione o al trasporto devono essere indirizzati dall'Acquirente all'ultimo trasportatore e al Fornitore immediatamente dopo il ricevimento delle consegne o dei documenti di spedizione.

11.3  Il cliente è responsabile della stipula di un'assicurazione contro i danni di qualsiasi tipo.

12. Garanzia, responsabilità per i difetti

12.1  Il periodo di garanzia è di 24 mesi per la merce consegnata; per motori di azionamento, dispositivi o componenti elettrici, pneumatici e idraulici il periodo di garanzia è di 12 mesi. Inizia con la spedizione della fornitura franco fabbrica o, se il fornitore è stato incaricato anche del montaggio della fornitura, con la notifica del completamento del montaggio da parte del fornitore. Se la spedizione, l'accettazione o il montaggio vengono ritardati per motivi non imputabili al fornitore, il periodo di garanzia di 24 mesi termina al più tardi 30 mesi dopo la notifica da parte del fornitore che la merce è pronta per la spedizione. Per le parti difettose sostituite o riparate, il periodo di garanzia è di 6 mesi dalla consegna della parte sostitutiva o dal completamento del lavoro di riparazione.

La richiesta di garanzia scade se:

  • l'Acquirente o un terzo esegua con le proprie mani modifiche, atti di vandalismo o riparazioni al sistema o a parti di esso,
  • l'Acquirente non notifica immediatamente al Fornitore qualsiasi difetto scoperto dall'Acquirente,
  • l'Acquirente ordina costruzioni che non sono conformi alle norme o ai requisiti di sicurezza per le persone, il Fornitore si riserva il diritto di ritirarsi dall'oggetto del contratto d'opera senza sostenere alcun costo,
  • l'Acquirente ordina costruzioni che il Fornitore sconsiglia ma su cui l'Acquirente insiste,
  • l'Acquirente non prende immediatamente tutte le misure appropriate per prevenire o minimizzare il danno, o
  • l'Acquirente non dà al Fornitore la possibilità di rimediare al difetto.

12.2  Dopo il completamento del lavoro, il cliente deve ispezionare immediatamente il lavoro. I difetti devono essere notificati entro 10 giorni dalla scoperta; se i difetti non vengono notificati entro il periodo summenzionato, i diritti relativi ai difetti decadono. In casi giustificati, il cliente può ordinare accettazioni parziali, che fanno scattare il periodo di garanzia per i componenti accettati.

12.3  Il fornitore si impegna, su richiesta scritta del committente, a riparare o sostituire nel più breve tempo possibile, a sua scelta, tutte le parti dell'impianto ordinato comprese nella fornitura (ad eccezione delle parti soggette ad usura) che, entro la scadenza del periodo di garanzia, risultino palesemente difettose o inutilizzabili a causa di un difetto di materiale, di costruzione o di lavorazione. A meno che l'Acquirente non rinunci espressamente a questo diritto, il Fornitore diventa proprietario delle parti difettose o guaste che vengono quindi sostituite. Il fornitore si fa carico delle spese di rettifica sostenute nei suoi lavori. Se la rettifica non è possibile nello stabilimento del fornitore, i costi relativi alla rettifica, nella misura in cui superano i costi che sarebbero stati sostenuti anche in caso di rettifica nello stabilimento del fornitore, sono a carico dell'acquirente.

12.4  Se c'è un difetto per il quale il fornitore deve rimediare, il fornitore deve rimediare al difetto entro un periodo di tempo ragionevole. L'adempimento sostitutivo da parte dell'Acquirente (o di un terzo incaricato dall'Acquirente) è possibile solo se il Fornitore non ha ripetutamente adempiuto ai suoi obblighi di riparazione dei difetti relativi allo stesso componente, nonostante un avvertimento e la fissazione di un termine ragionevole.

12.5  Ogni ulteriore garanzia e responsabilità è espressamente esclusa nella misura consentita dalla legge.

13. Fabbricazione e montaggio

13.1  Il fornitore deve costruire il lavoro in conformità con gli standard validi e le linee guida abituali nell'industria.

I requisiti ufficiali, statici e strutturali devono essere conosciuti o specificati dal cliente.

Se il fornitore si occupa anche del montaggio o della supervisione del montaggio, si applicano anche le condizioni generali di montaggio della Villiger Entsorgungssysteme AG note all'acquirente. Le spese aggiuntive, che non sono dovute a interruzioni di montaggio o a ritardi di montaggio causati dal fornitore, saranno a carico del fornitore. I lavori di montaggio possono essere eseguiti da una società terza designata dal fornitore. Se non diversamente concordato dalle parti, il cliente deve fornire tutti i servizi indirettamente connessi all'installazione (fornitura di energia elettrica, costi di elettricità, manutenzione dei cassonetti, rimozione delle macerie dell'edificio, protezione ambientale, ecc.)

Condizioni meteorologiche estreme o forza maggiore autorizzano il fornitore a interrompere i lavori di montaggio. Le scadenze finali non possono più essere garantite.

14. Clausola di forza maggiore

14.1  Per forza maggiore si intende il verificarsi di un evento o di una circostanza che impedisce a una parte di eseguire uno o più dei suoi obblighi ai sensi del Contratto se e nella misura in cui la parte colpita dall'impedimento dimostra che: (a) tale impedimento è al di là del suo ragionevole controllo; e (b) non era ragionevolmente prevedibile al momento della stipula del Contratto; e (c) gli effetti dell'impedimento non avrebbero potuto essere ragionevolmente evitati o superati dalla parte interessata.

14.2  In assenza di prova contraria, si presume che i seguenti eventi che riguardano una parte soddisfino le condizioni delle sotto-clausole (a) e (b) del paragrafo 1 di questa clausola:
(i) Guerra (dichiarata o non dichiarata), ostilità, attacco, atti di nemici stranieri, mobilitazione militare su larga scala;                     
(ii) Guerra civile, sommossa, ribellione e rivoluzione, presa di potere militare o di altro tipo, insurrezione, atti di terrorismo, sabotaggio o pirateria;           
(iii) Restrizioni monetarie e commerciali, embarghi, sanzioni;
(iv) atti legittimi o illegali del governo, rispetto di leggi o ordini del governo, espropriazione, sequestro di opere, requisizione, nazionalizzazione;           
(v) Peste, epidemia, disastro naturale o evento naturale estremo;  
(vi) esplosione, incendio, distruzione di attrezzature, guasto prolungato dei trasporti, delle telecomunicazioni, dei sistemi informatici o dell'energia;   
(vii) agitazioni industriali generali come boicottaggio, sciopero e serrata, rallentamento, occupazione di fabbriche ed edifici.

14.3  Una parte che invoca con successo questa clausola sarà liberata dal suo obbligo di eseguire i suoi obblighi contrattuali e da qualsiasi responsabilità per danni o qualsiasi altro rimedio contrattuale per la violazione del contratto dal momento in cui l'impedimento le rende impossibile l'esecuzione; a condizione che ciò sia notificato senza ritardo. Se l'avviso non viene dato senza ritardo, la liberazione avrà effetto dal momento in cui l'avviso raggiunge l'altra parte. Se l'effetto del presunto impedimento o dell'evento è temporaneo, le conseguenze appena esposte si applicano solo per il tempo in cui il presunto impedimento impedisce l'esecuzione del contratto da parte della parte interessata. Se la durata del presunto impedimento ha l'effetto di privare sostanzialmente le parti di ciò che avevano il diritto di aspettarsi dal contratto, ciascuna parte ha il diritto di rescindere il contratto dandone avviso all'altra parte entro un tempo ragionevole. Se non diversamente concordato, le parti concordano espressamente che il contratto può essere risolto da una delle due parti se la durata dell'impedimento supera i 120 giorni.

15. Accettazione e accettazione parziale

15.1  Le approvazioni e le accettazioni ufficiali sono di responsabilità dell'acquirente. Il fornitore non è responsabile in caso di mancata accettazione del lavoro da parte delle autorità competenti.

  • Dopo il completamento, il lavoro deve essere ispezionato dall'Acquirente senza indugio. Se nessun difetto visibile viene segnalato 10 giorni dopo il completamento, il lavoro sarà considerato impeccabile e accettato.
  • Le consegne a tappe sono accettate a tappe.
16. Modifiche al GTC

16.1  Villiger si riserva il diritto di adattare le CG in qualsiasi momento. Le AGB nella versione valida in ogni caso sono applicabili. La versione attualmente valida del GTC può essere trovata sul sito web www.villiger.com.

17. Giurisdizione e legge applicabile

17.1  Il foro competente per tutte le controversie derivanti da un contratto tra il Fornitore e l'Acquirente è la sede legale del Fornitore. In deroga a ciò, il fornitore ha anche il diritto di intraprendere azioni legali contro l'acquirente presso la sede di quest'ultimo.

17.2  Il rapporto giuridico è regolato dal diritto svizzero ad esclusione delle disposizioni della CISG.